Circolare n.6

Riduzione del tasso medio di tariffa per prevenzione

Presentazione Modello OT23 ex modello OT24

Salò, 6 febbraio 2020

Il Decreto Ministeriale 12/12/2000 prevede un sistema di oscillazione del tasso Inail che determina la riduzione o l’aumento del premio dovuto dall’azienda. Esistono due tipologie di oscillazioni:

·        nel primo biennio di attività è riconosciuta una riduzione del tasso medio di tariffa in misura fissa del 15%, a condizione che l’azienda rispetti la normativa sulla sicurezza ed igiene sul lavoro, al contrario è applicato un aumento del 15% nel caso di violazioni;

·        dopo il primo biennio le aziende possono usufruire di due oscillazioni: una legata all’andamento infortunistico in azienda, l’altra nel caso di interventi migliorativi della sicurezza sul posto di lavoro (cosiddetta oscillazione per prevenzione).

 

L’oscillazione per prevenzione: il Modello OT23

 

L’oscillazione per prevenzione (art. 24 D.M. 12.12.2000) permette una riduzione del tasso medio di tariffa qualora l’azienda abbia effettuato interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene sui luoghi di lavoro, in aggiunta a quelli previsti dalla normativa vigente.

È il datore a dover richiedere, direttamente o tramite intermediario abilitato, l’applicazione della riduzione utilizzando il Modello OT23.

L’istanza dovrà essere presentata telematicamente, corredata da apposita documentazione, attraverso una specifica procedura prevista sul portale Inail.

Per gli interventi che sono stati effettuati nel corso del 2019 l’istanza dovrà essere presentata entro il 29 febbraio 2020;

La riduzione ha effetto per l’anno in cui è stata presentata l’istanza ed è applicata in sede di regolazione del premio dovuto per lo stesso anno.

Requisiti

 

L’accoglimento della richiesta da parte dell’Inail è subordinata alla presenza di alcuni requisiti, tra cui:

·        PAT attiva e almeno un biennio di attività,

·        regolarità contributiva in tutto il periodo certificata dal Durc,

·        osservanza della disciplina in materia di sicurezza ed igiene (D.lgs.81/2008),

·        interventi che apportino un miglioramento delle condizioni di sicurezza sui luoghi di lavoro.

 

Per quanto riguarda la regolarità in materia di prevenzione infortuni ed igiene del lavoro, ovvero la piena osservanza della disciplina in materia di sicurezza ed igiene il requisito s'intende realizzato qualora siano osservate tutte le disposizioni obbligatorie con riferimento alla situazione presente alla data del 31 dicembre dell'anno precedente quello cui si riferisce la domanda.

 

Pertanto, per fruire della riduzione, è necessario che, al momento della concessione del beneficio, i datori di lavoro siano in possesso dei seguenti requisiti:

·        applicazione integrale della parte economica e normativa degli accordi e dei contratti collettivi nazionali e regionali, territoriali o aziendali, laddove sottoscritti, stipulati dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, nonché degli altri obblighi di legge

·        inesistenza, a carico del datore di lavoro o del dirigente responsabile, di provvedimenti, amministrativi o giurisdizionali, definitivi in ordine alla commissione delle violazioni, in materia di tutela delle condizioni di lavoro, di cui all'allegato A del decreto ministeriale del 24 ottobre 2007 o il decorso del periodo indicato dallo stesso allegato per ciascun illecito (cd. "cause ostative")

·        il possesso della regolarità contributiva nei confronti di Inail e Inps e, per il settore edile, anche delle Casse Edili.

 

Visto la soglia di punteggio da dover raggiungere per poter accedere alla riduzione, è opportuno analizzare nei tempi dovuti gli interventi da effettuare per migliorare le condizioni di sicurezza sul luogo di lavoro, per poi presentare nei termini il Modello OT23.

 

Vi invitiamo pertanto a contattare il vostro Consulente in materia di igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro, per verificare i requisiti necessari per l’accesso alle riduzioni premiali di cui sopra.
 

Per ottemperare all’invio telematico del modello OT23 nei termini di legge previsti, in qualità di soggetto delegato all’adempimento, si richiede la consegna della documentazione entro e non oltre il 17/02/2020.

 

Come di consueto lo Studio è a vostra disposizione per qualsiasi approfondimento.

AMARELLI & PARTNERS – QUINZAN

I nostri contatti

Via Mulini, 9/A

25087 Salò (BS)

P.IVA e C.F. 02222180982

Ufficio: 0365.20825

Email: info@studio-associato.net

Web: www.studio-associato.net

Il nostro team è attivo da più di 30 anni nella Consulenza del Lavoro e nell'elaborazione di paghe e contributi, e annovera professionisti di grande esperienza.

  • Grey Facebook Icon
  • Grey LinkedIn Icon

Copyright 2020 by Amarelli & Partners - Partita IVA 02222180982