Segnaliamo che La Regione Lombardia con DECRETO n. 9190 del 16/07/2021 ha approvato il bando “Formare per assumere”, destinato alle imprese con unità produttiva / sede operativa in Regione Lombardia.
Di seguito illustriamo le condizioni principali previste dall’Avviso pubblico, rimandando per maggiore completezza al sito dedicato:
https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioRedazionale/servizi-e-informazioni/imprese/gestione-risorse-umane/formare-per-assumere

Soggetti beneficiari
I datori di lavoro aventi unità produttiva/sede operativa ubicata sul territorio di Regione Lombardia, rientranti in una delle seguenti categorie:
 le imprese iscritte, in stato attivo, al Registro Imprese della Camera di Commercio di competenza;
 gli Enti del Terzo Settore iscritti ai Registri;
 le associazioni riconosciute e le fondazioni, aventi personalità giuridica e pertanto iscritte al Registro Regionale delle persone giuridiche;
 i lavoratori autonomi esercenti arti o professioni con partita IVA attiva, in forma singola o associata;
 le associazioni e i consorzi tra i soggetti di cui ai punti precedenti.

Soggetti destinatari
Lavoratori che prima dell’assunzione risultavano privi di impiego (di tipo subordinato o parasubordinato) da almeno 30 giorni.
Sono esclusi coloro che sono fruitori di misure regionali già comprensive delle medesime agevolazioni o tipologie di servizi. Nello specifico, l’agevolazione non è ammissibile nei seguenti casi:
- per l’assunzione di un lavoratore che ha una misura regionale di politica attiva (nell’ambito di Dote Unica Lavoro, Garanzia Giovani o Azioni di Rete per il Lavoro) in corso al momento dell’assunzione, oppure conclusa nei 180 giorni precedenti la data di assunzione;
- se, per lo stesso lavoratore, al beneficiario è stata già concessa un’agevolazione nell’ambito dei seguenti bandi: Ricetta lavoro/Incentivi assunzionali, Formazione continua - Fase VI.

Agevolazioni previste
A. Voucher per la formazione
 Il voucher per la formazione è riconosciuto, a seguito dell’assunzione, a copertura del costo sostenuto per il percorso formativo, fino un valore massimo di € 3.000 per ciascun lavoratore assunto;
 È riconosciuta la formazione avviata a partire dalla pubblicazione del presente Avviso, eventualmente anche prima dell’assunzione. La formazione deve essere erogata:
- da un operatore appartenente all’elenco regionale degli operatori accreditati per i servizi alla formazione con numero definitivo di iscrizione;
- da un’Università legalmente riconosciuta con sede legale e operativa in Regione Lombardia ai sensi della L.R. n. 33/2004;
- da una Fondazione ITS con sede in Lombardia.

I datori di lavoro interessati possono prendere visione dell’elenco degli operatori accreditati pubblicato nel sito della Direzione Formazione e Lavoro, https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioServizio/servizieinformazioni/enti-e-operatori/istruzione/accreditamento-operatori/ser-accreditamento-servizi-ifp-ifl
Le spese per la formazione sono ammissibili se i percorsi formativi realizzati rispettano le condizioni di seguito elencate:
 il percorso formativo deve avere la durata di minimo 40 ore, ad eccezione dei corsi di formazione abilitante o regolamentata che devono rispettare gli standard (anche di durata) dell’ordinamento specifico a cui i percorsi si riferiscono;
 il corso deve essere caricato sul sistema informativo Finanziamenti Online di Regione Lombardia (di seguito GEFO) a cura dell’operatore accreditato, all’interno delle specifiche offerte formative
 il percorso formativo deve concludersi con un attestato di partecipazione rilasciato dal soggetto erogatore;
 le modalità di fatturazione e di pagamento del fornitore devono rispettare i requisiti richiesti.

B. Voucher per i servizi di ricerca e selezione
L’azienda può accedere ad un voucher per servizi esterni di ricerca e selezione del personale erogati prima
dell’assunzione a copertura del costo degli stessi fino un valore massimo di € 500 per ciascuna assunzione incentivata. I servizi devono essere erogati da soggetti appartenenti all’elenco regionale degli operatori accreditati per i servizi al lavoro.
I datori di lavoro interessati possono prendere visione dell’elenco degli operatori accreditati pubblicato nel sito della Direzione, Formazione e Lavoro
https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioServizio/servizi-e informazioni/Enti-e-Operatori/Occupazione-e-formazione-professionale/Accreditamento-operatori/ser-accreditamento-servizi-lavoro-IFL/accreditamento-servizi-lavoro

Il voucher per i servizi di ricerca e selezione del personale non è riconosciuto qualora:
• i servizi siano erogati dopo l’assunzione;
• l’assunzione del lavoratore avvenga con contratto di apprendistato art. 43 D.lgs. 81/2015 (c.d. di I livello).

C. Incentivo occupazionale

L’incentivo occupazionale è condizionato alla realizzazione di un percorso formativo ed è differenziato in base alla difficoltà di inserimento nel mercato del lavoro, come segue:
 Lavoratori fino a 54 anni: € 4.000
 Lavoratrici fino a 54 anni: € 6.000

 Lavoratori a partire da 55 anni: € 6.000
 Lavoratrici a partire da 55 anni: € 8.000

A tali importi si aggiunge un ulteriore valore di € 1.000 se l’assunzione viene effettuata da un datore di lavoro con meno di 50 dipendenti.
L’incentivo è concesso a fronte di contratti di lavoro subordinato attivati presso unità produttive/sedi operative della Lombardia, che, al momento della presentazione della domanda di incentivo, abbiano le seguenti caratteristiche:
 a tempo indeterminato, a tempo determinato di almeno 12 mesi, anche in apprendistato (incluse le proroghe e le trasformazioni di contratti avviati dopo la pubblicazione dell’Avviso);
 a tempo pieno, a tempo parziale (di almeno 20 ore settimanali medie).
Sono esclusi i contratti di somministrazione e tutte le altre seguenti forme contrattuali: lavoro a
progetto/collaborazione coordinata e continuativa; lavoro occasionale; lavoro accessorio; lavoro o attività socialmente utile (LSU - ASU); contratto di agenzia; associazione in partecipazione; lavoro intermittente (job on call); lavoro domestico.
Sono ammessi all’incentivo i contratti di lavoro sottoscritti a partire dalla data di pubblicazione del presente Avviso.

Fasi e tempi del procedimento
La presentazione delle domande decorre dal 26/07/2021 alle ore 12.00 e termina, salvo proroghe, il 30/06/2022 alle ore 12.00 e comunque fino ad esaurimento delle risorse stanziate, esclusivamente attraverso il sistema informativo Bandi Online raggiungibile all’indirizzo www.bandi.regione.lombardia.it.
L’agevolazione è assegnata con procedura a sportello, in base all’ordine cronologico di presentazione delle domande, previa istruttoria.
L’erogazione dell’agevolazione avviene con tempistiche e modalità diverse (erogazione a rimborso/ erogazione in un’unica soluzione anticipata) a seconda della tipologia di voucher/incentivo richiesto.

Come di consueto lo Studio è a vostra disposizione per qualsiasi approfondimento in materia.

AMARELLI & PARTNERS

Circolare n.27

“Formare per assumere” - incentivi per l’adeguamento competenze

3 agosto 2021