Circolare n.04

Obbligo invio prospetto informativo disabili entro il 31.01.2022

9 gennaio 2022

Con la presente desideriamo informarvi che il 31 gennaio 2022 scade il termine per l’invio telematico del prospetto informativo disabili, previsto dall’articolo 9, comma 6, della Legge n. 68/1999, per le aziende con almeno 15 dipendenti.
Il Prospetto Informativo è una dichiarazione in cui i datori di lavoro indicano la propria situazione occupazionale rispetto agli obblighi di assunzione di personale disabile e/o appartenente alle altre categorie protette e i posti di lavoro con relative mansioni disponibili.
Il Prospetto non deve essere necessariamente inviato ogni anno, ma, solo qualora, rispetto all'ultimo invio, vi siano stati cambiamenti nella situazione occupazionale, tali da modificare l'obbligo di legge, oppure da incidere sul computo della quota di riserva.
I datori di lavoro, che hanno la sede legale e le unità produttive ubicate in un'unica Regione, o Provincia Autonoma, e che adempiono all'obbligo direttamente, devono inviare il Prospetto Informativo presso il servizio informatico messo a disposizione dalla Regione o Provincia Autonoma di appartenenza.
I datori di lavoro che hanno la sede legale e le unità produttive ubicate in due, o più Regioni, o Province Autonome, devono inviare il Prospetto Informativo presso il servizio informatico dove è ubicata la sede legale dell'azienda.
Con l’occasione, ricordiamo che il recente D.M. 194 del 30/09/2021 ha adeguato le sanzioni amministrative già previste in caso di inottemperanza: in caso di mancato invio del Prospetto informativo disabili alla scadenza (31 gennaio), a decorrere dal 1° gennaio 2022, la sanzione amministrativa sarà pari a 702,43 euro, maggiorata di 34,02 euro per ogni giorno di ulteriore ritardo.
Ricordiamo anche che il D.M. 193 del 30/09/2021 ha invece maggiorato l’importo del contributo esonerativo dal rispetto della quota d’obbligo, ove previsto, che, a decorrere dal 1° gennaio 2022, sarà di importo pari a 39,21 euro, per ogni giorno lavorativo per ciascun lavoratore con disabilità non occupato.
Lo studio sta monitorando le aziende clienti che entrano nella fascia con almeno 15 dipendenti, per ottemperare correttamente all’adempimento.
Si invitano tutte le aziende che ogni anno operano ad autonomia a contattare il nostro ufficio pratiche amministrative in caso di necessità e supporto.

Come di consueto lo Studio è a vostra disposizione per qualsiasi approfondimento in materia.

AMARELLI & PARTNERS