Circolare n.20

Disposizioni per superamento misure di contrasto alla diffusione COVID-19

28 marzo 2022

Desideriamo informarvi che è stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 70 del 24 marzo 2022, il Decreto-legge 24 marzo 2022, n. 24 recante “Disposizioni urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell'epidemia da COVID-19, in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza”.
Il decreto prevede degli step finalizzati al graduale ritorno alla situazione pre-pandemica.
In generale:
 Il 31 marzo cesserà lo stato di emergenza.
 Dal 1° aprile verrà eliminato il sistema di classificazione delle Regioni basato sulle zone-colore;
 Graduale superamento del green pass.
 Eliminazione delle quarantene precauzionali.

Riportiamo, di seguito, una sintesi delle disposizioni di interesse giuslavoristivo.
Smart working
Confermata la proroga fino al 30 giugno delle norme sul cosiddetto smart working semplificato di cui all’art. 90, co. 3 e 4 del DL n. 34/2020.
Luoghi di lavoro
 Dal 25 marzo è possibile per tutti, compresi gli over 50, accedere ai luoghi di lavoro con il Green Pass Base.
 Dal 1° maggio sarà eliminato l’obbligo di Green Pass.
 Fino al 31 dicembre 2022 resta l’obbligo vaccinale con la sospensione dal lavoro per gli esercenti le professioni sanitarie e i lavoratori negli ospedali e nelle RSA; fino alla stessa data rimane il green pass per visitatori in RSA, hospice e reparti di degenza degli ospedali.
 Fino al 30 di aprile obbligo di indossare le mascherine chirurgiche nei luoghi di lavoro. L’obbligo non sussiste quando, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantito in modo continuativo l’isolamento da persone non conviventi.
Quarantene
Dal 1° aprile:
 Rimane isolato a casa solo chi ha contratto il virus.
 Chi ha avuto un contatto con un caso positivo dovrà applicare il regime dell'auto-sorveglianza per 10 giorni con mascherina ffp2 e il tampone sarà necessario solo in caso di sintomi.
Quarantena uguale per tutti, senza distinzione tra chi ha fatto il vaccino e chi no.
Green pass
Dal 1° aprile al 30 aprile, è consentito l'accesso ai seguenti servizi e attività con green pass base:
 ristoranti e bar al chiuso (anche al banco).
 mense.
 concorsi pubblici.
 corsi di formazione pubblici e privati.
 partecipazione a spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi che si svolgono all'aperto.
Green pass rafforzato
Dal 1° aprile al 30 aprile, è consentito l'accesso ai seguenti servizi al chiuso con green pass rafforzato:
 piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra e di contatto e centri benessere.
 convegni e congressi.
 centri culturali, centri sociali e ricreativi.
 feste conseguenti e non conseguenti alle cerimonie civili o religiose, nonché eventi assimilati.
 attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò.
 attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche e locali assimilati.
 partecipazione del pubblico agli spettacoli aperti al pubblico, eventi e alle competizioni sportivi, che si svolgono al chiuso.
Segnaliamo che Confindustria, in una recente nota, ha suggerito di mantenere attivi gli attuali protocolli anticontagio condivisi con le parti sociali. Il nuovo decreto rimanda peraltro alla possibilità che il Ministero della Salute, di concerto con i Ministri competenti per materia o d’intesa con la Conferenza delle regioni e delle province autonome, possa adottare e aggiornare linee guida e protocolli volti a regolare lo svolgimento in sicurezza dei servizi e delle attività economiche, produttive e sociali.
Sarà nostra premura aggiornarvi appena saranno disponibili chiarimenti e integrazioni.

Come di consueto lo Studio è a vostra disposizione per qualsiasi approfondimento in materia.

AMARELLI & PARTNERS